Perché l’SMS darà una svolta alla tua comunicazione e Consigli utili su Come Impostare le tue Campagne di SMS Marketing

Il buon vecchio SMS non smette mai di stupire. Al contrario di quanto si possa pensare, gli SMS non sono mai passati di moda, anzi, negli ultimi anni sono diventati un potente strumento di comunicazione per le aziende: permettono infatti di contattare i consumatori in modo semplice e rapido, con l’obiettivo di informarli su nuovi prodotti, promozioni, eventi o in generale sulle novità relative alla propria attività.

Sembra quasi paradossale, considerato che esistono tante altre alternative per il mobile marketing (Whatsapp, Messenger ad esempio), eppure l’SMS mantiene un primato da far invidia ai suoi concorrenti, perché ha dei vantaggi che i più moderni strumenti di comunicazione non possono offrire.

Quali sono questi vantaggi? Li vedremo nel dettaglio in questo articolo, partendo da considerazioni basate su dati reali (pubblicati in un articolo di TechJuri.net del 19 agosto 2020), che evidenziano il perché valga ancora la pena investire tempo e risorse nell’SMS Marketing nel 2020.

Vantaggi dell’SMS

  • Ottimo tasso di apertura: si stima che ben il 98% degli utenti aprano gli SMS ricevuti sul proprio telefono. Una percentuale incredibile, se si fa un confronto con le email, che invece molto spesso vengono cestinate/catalogate come spam ancor prima ancora di essere aperte (in media circa il 50% delle email viene considerato spam, mentre per gli SMS la percentuale è del 10%).
  • Velocità di apertura: non solo i messaggi vengono letti, ma il 90% dei destinatari li apre in tempi record: entro tre minuti dalla ricezione. La tendenza dei consumatori ad utilizzare il mobile per gran parte delle proprie attività e, di conseguenza, per tante ore durante la giornata, sicuramente contribuisce al successo dell’SMS. Infatti è molto probabile che l’utente riceva molti di questi messaggi mentre sta utilizzando il cellulare e da qui deriva anche la tendenza ad aprirli nell’immediato. Ma questa non è l’unica ragione, come vedremo nei punti successivi.
  • Buona considerazione: gli utenti vedono di buon occhio gli SMS e li preferiscono rispetto alle telefonate, perché considerati meno invadenti e fastidiosi.
  • Questione privacy: gli SMS sono inoltre considerati più rispettosi della privacy in quanto non si ha la percezione che vengano registrati i propri dati né tracciate le proprie ricerche e/o spostamenti (al contrario di quanto vale invece per gli annunci pubblicitari su Facebook o Google).
  • Brevità: il numero massimo di caratteri consentiti negli SMS è di 160, per cui gli utenti si trovano a dover utilizzare necessariamente testi brevi e che vadano dritti al punto. Questo fa sì che le informazioni principali siano condensate in poche parole e nella primissima parte del messaggio. Di conseguenza, aumentano le possibilità che non solo il destinatario abbia un’idea immediata di ciò che gli stiamo comunicando ma che si mostri anche sin da subito interessato a quel contenuto.
  • Eccellente tasso di risposta: gli SMS hanno un tasso di risposta del 209% più alto rispetto a quello del telefono, email o Facebook. Un dato che risolleverebbe gli animi di qualsiasi marketer, che ogni giorno lavora per la ricerca di un contatto diretto con l’utente e di un coinvolgimento dei propri interlocutori. Inoltre, è stato stimato che in media le persone impiegano solo 90 secondi per rispondere ad un SMS, contro i 90 minuti dell’email. Attenzione però: il confronto con le email non deve portarci a pensare che la posta elettronica non rappresenti un buon canale di comunicazione o che l’SMS marketing sia l’unico da prendere in considerazione. L'equilibrio giusto sta sempre nel mezzo: saper utilizzare diversi canali all'interno della propria strategia è ciò che ci aiuterà a raggiungere dei risultati concreti. Ciò che è certo è che non bisogna escludere gli SMS a priori, perché sarebbe veramente un'occasione buttata.
  • Copertura Offline: il web ha tanti vantaggi ma anche delle pecche, ad esempio quella di non garantire una buona copertura in alcune zone in cui il livello di connettività è basso e soprattutto quello di non essere accessibile a tutti. Nonostante i progressi del digitale, non tutti coloro che hanno un telefonino dispongono anche di una connessione internet, specie gli over 65, in generale meno avvezzi alla tecnologia. A queste mancanze sopperisce l’SMS, che invece viene consegnato anche nel caso in cui non si abba una connessione dati/wifi e in qualsiasi luogo ci si trovi, e in più raggiunge con maggiore facilità la fascia più anziana della popolazione.
  • Attenzione verso i coupon: gli utenti che ricevono un coupon via SMS si mostrerebbero più interessati a questi di quanto non lo siano nel caso in cui invece per l’invio del coupon vengano utilizzati altri canali. Considerato il potere attrattivo che hanno gli sconti verso i consumatori, la possibilità di indurre più persone possibili a non lasciarsi sfuggire le ultime offerte rappresenta sicuramente un’opportunità di business importante per tante aziende.
  • Partecipazione ai questionari: gli utenti sono ben propensi a compilare un questionario se questo gli viene indicato via SMS, più di quanto non lo siano se il questionario viene segnalato attraverso email o social. Si tratta certamente di un altro dato degno di nota, considerata la grande capacità dei questionari di valutazione di favorire un’analisi della propria azienda e di come questa venga percepita all’esterno, per poi lavorare al miglioramento delle proprie attività.

Come comporre un SMS efficace

Per la composizione di un buon SMS è necessario saper dare rilevanza alle giuste componenti del messaggio e applicare determinate tecniche. In particolare:

  • Power words: abbiamo parlato poco fa del fatto che gli SMS hanno un numero di caratteri limitato e, di conseguenza, si caratterizzano per la loro brevità. Ciò significa che l’informazione va necessariamente condensata in quelle poche parole a disposizione e il messaggio dev’essere più chiaro e diretto possibile. Il segreto è quello di affidarsi alle cosiddette “power words”, ovvero parole dal forte impatto psicologico che siano in grado di stimolare l’interesse dell’utente e portarlo a compiere l’azione da noi desiderata. Se ad esempio l’obiettivo del messaggio è quello di segnalare sconti in occasione dei saldi, un messaggio efficace dovrebbe contenere le parole chiave generalmente più efficaci nel caso di comunicazioni promozionali (“SALDI”, “SCONTI”, “SOLO a x Euro”, “l’offerta SCADE il”). In generale, ciò che dev’essere chiaro all’interno dell’SMS è il vantaggio offerto al cliente, sin dalle prime battute del messaggio.
  • Call To Action: particolare attenzione va poi dedicata alla call to action, che dovrebbe essere il più diretta e esplicita possibile, perché riesca a convincere l’utente a concludere l’acquisto in poco tempo (ad esempio “acquista”, “approfitta”, “scopri”, “accedi”).
  • Link: Se invece il contenuto della comunicazione è di per sé impossibile da condensare in poco spazio, si può sempre ricorrere ai link! Immagina che tu abbia creato un questionario di valutazione e voglia invitare i tuoi contatti a compilarlo: in questo caso dovrai necessariamente rimandare l’utente verso una landing page (o pagina di atterraggio) nella quale hai precedentemente impostato le tue domande. Sarà quindi sufficiente inserire nell’SMS uno short link, in modo che il lettore venga indirizzato verso il contenuto di nostro interesse. Questa funzione potrebbe esserci utile in diversi casi, come per la comunicazione di una conferenza/manifestazione i cui dettagli sono indicati in un apposito evento creato su Facebook, oppure per l’invito alla compilazione di un form di registrazione, o ancora per indirizzare gli utenti verso una specifica sezione di prodotti all’interno del nostro ecommerce.
  • Personalizzazione: un’altra buona tecnica è quella della personalizzazione dell’SMS. I campi dinamici permettono infatti di modificare una sezione del messaggio, come il nome dell’utente o la percentuale di sconto. Vedendo il suo nome all’interno del messaggio, il destinatario percepirà il messaggio come direttamente rivolto a lui e non come una comunicazione standard. E si sa, l’approccio one-to-one nel marketing funziona parecchio. Inoltre, perché il cliente capisca nell’immediato chi è il mittente e quindi da parte di chi sta ricevendo un determinato SMS, è fondamentale sostituire il numero di telefono con un alias, corrispondente al nome dell’azienda/società che lo sta contattando.
  • Considerazione target: la personalizzazione del messaggio, naturalmente, non può non dipendere dal tipo di pubblico a cui ci si rivolge. Se, ad esempio, il tone of voice delle proprie comunicazioni è generalmente molto informale, ci si potrà rivolgere all’utente chiamandolo semplicemente con il nome ma, nel caso in cui l’azienda sia solita adottare toni più formali, potrebbe invece  essere più consono l’inserimento di nome + cognome. Conoscere la propria audience è quindi molto importante per una campagna di successo. Anche all’interno della stessa azienda potrebbe essere strategico comporre due o più messaggi indirizzati a segmenti diversi: ad esempio un negozio di scarpe che vende calzature sia da donna sia da uomo, potrebbe creare due SMS differenti per invitare all’acquisto dell’una o l’altra categoria di prodotto, rivolgendosi in un caso al solo pubblico femminile e nell’altro caso al solo pubblico maschile. Targettizzare la propria audience in base a sesso, età, interessi, luogo di provenienza o qualsiasi altro dato si abbia a disposizione, può dunque fare la differenza, perché ti consentirà di creare liste separate alle quali inviare un SMS sempre più personalizzato e cucito su misura per il cliente.

L'importanza dell’analisi dei risultati

In qualsiasi strategia di marketing che si rispetti, l’analisi dei dati si rivela fondamentale al fine di verificare se le tecniche messe in atto stiano davvero attirando l'interesse degli utenti e ci stiano portando al raggiungimento dell’obiettivo prefissato.
Ecco perché, dopo aver avviato la campagna SMS, è necessario dedicare del tempo all’analisi dell’andamento di quella campagna, sia attraverso i dati che in genere offre la stessa piattaforma utilizzata per l’invio (ad esempio il fatto che i messaggi siano stati consegnati o meno), sia attraverso la sezione Analytics del nostro sito o, nel caso in cui la rubrica sia stata indirizzata verso la nostra pagina Facebook, attraverso la sezione Insights della pagina. Nel caso in cui, ad esempio, l’SMS contenga il link di rimando a una sezione specifica del proprio sito, monitorare il traffico su quella pagina e il numero di utenti unici che vi abbiano fatto accesso nei giorni successivi all’invio ci sarà d’aiuto per capire se le persone abbiano davvero cliccato su quel link e quindi il messaggio abbia stimolato il loro interesse. In caso contrario, si dovrà pensare di impostare il proprio messaggio e/o il proprio target in maniera differente nelle comunicazioni successive.

Questo genere di analisi, nel medio-lungo termine, ci permetterà di ottimizzare sempre più le nostre campagne SMS (ma questo discorso vale anche per email, social e qualsiasi altro canale di comunicazione), modificando tutto ciò che ci sembra sia meno performante, per arrivare pian piano alla creazione di una campagna che sia davvero di successo.

Come acquisire nuovi Numeri di cellulare

Arrivati a questo punto, rimane un'altra questione da affrontare: come popolare la propria lista contatti? Eh già, perché se non disponi dei numeri di cellulare dei tuoi clienti, tutto ciò che abbiamo detto finora è inapplicabile. Vediamo allora almeno tre tecniche da adottare per una campagna di Lead Generation efficace:

  • Manifesti e volantini: a dispetto di quanto possa sembrare, la comunicazione cartacea funziona ancora! Volantini e cartelloni, in particolare, possono rivelarsi un ottimo strumento ai fini dell’acquisizione contatti. In che modo possono essere utilizzati? Si potrebbe pensare ad esempio di proporre uno sconto sull’acquisto a tutti coloro che inviano un SMS predefinito (es. “Nome e Cognome” + “Codice Sconto X” indicato nel cartellone) verso il numero di cellulare segnalato nel cartello. Con un SMS di conferma si comunicherebbe poi all’utente che la promozione è attiva e a quel punto non gli resterà che mostrare il messaggio alla cassa per ottenere lo sconto (oppure inserire un codice speciale in fase d’acquisto se si tratta di ecommerce).
  • Form di iscrizione: se hai un sito web di riferimento, puoi invitare i visitatori a compilare un form di registrazione - in cui è richiesto l’inserimento del numero di cellulare - perché possano restare informati via SMS su tutte le novità relative ai prodotti o servizi disponibili, sulle promozioni attive o, eventualmente, anche su webinar e eventi pubblici organizzati dall'azienda.
  • Social: entrambe le tecniche appena citate, sia quella dell'invito ad inviare un SMS predefinito con i propri dati, sia quella del form di iscrizione, andrebbero segnalate all'interno della propria pagina social! Anche in questo caso la promessa di un coupon/uno sconto è quella che sicuramente più di tutti invoglierà l'utente a rilasciare il proprio contatto. Una volta che hai pensato ad un'offerta ad hoc, con tempistiche limitate, non ti resta che creare un'immagine d'impatto e abbinarla ad un buon testo, in cui espliciti il motivo per cui chi è fan della tua pagina dovrebbe rilasciarti i propri dati.

Messaggi SMS: la piattaforma pensata per le tue campagne di SMS Marketing

Ora che sai quali sono le motivazioni per cui dovresti assolutamente includere gli SMS nella tua strategia di comunicazione e quali tecniche mettere in atto, non ti resta che passare all’azione.

Ti segnaliamo a questo proposito la piattaforma Messaggi SMS, un servizio di Altravia che ti permette, con pochi click, di inviare fino a 100.000 SMS di Alta Qualità.

Cosa si intende per Alta Qualità? Si tratta di una tipologia di SMS che garantisce un servizio affidabile e molto più performante rispetto al caso in cui si utilizzino SMS di bassa qualità. Nello specifico, i principali vantaggi sono:

  • Consegna immediata
  • Mittente personalizzato (grazie ai campi dinamici custom)
  • SMS concatenati
  • Massima priorità di invio

Messaggi SMS è disponibile tramite piattaforma web o tramite API SMS Gateway e si basa su un sistema di identificazione a due fattori, che riduce notevolmente la probabilità di frodi online e ti dà quindi una garanzia di sicurezza.

La piattaforma consente anche di tenere sotto controllo le proprie campagne attraverso la sezione "Report", che fornisce aggiornamenti sull’avvenuta consegna del messaggio per ogni numero della lista contatti e, nel caso in cui la consegna non sia avvenuta, sul perché il destinatario non abbia ricevuto il messaggio (ad esempio numero non più attivo o digitato in modo scorretto).

Vuoi verificare di persona come funziona la piattaforma?

Accedi a messaggisms.com, Registrati gratuitamente e ricevi i primi 20 SMS in omaggio! Se hai dubbi o hai bisogno di consigli per la creazione della tua campagna, puoi rivolgerti alla sezione Contatti del sito o all’area messaggi della pagina Facebook Ufficiale.

Non ti resta che iniziare! Crea il tuo profilo personale, carica le tue rubriche e raggiungi subito i tuoi contatti con un SMS.